WSOP: Gli Albori del Torneo più conosciuto!

Il WSOP: quale giocatore di poker non ha mai sognato di prendervi parte? Le luci dei casino, il tintinnio delle chips, gli occhi che si allungano come avide mani sugli agognati braccialetti… Il tutto davanti a centinaia di telecamere di emittenti specializzate che trasmettono le imprese dei giocatori sugli schermi di milioni di appassionati in tutto il mondo. Il massimo.

Il WSOP è stato talmente sponsorizzato ed ha una valenza mediatica e simbolica talmente alta che pare assurdo che esista relativamente da pochi anni: nonostante le tournée di poker mondiali esistessero già, si trattava di eventi minori e non così rilevanti.

 

Il WSOP esiste infatti soltanto dal 1970: 57 anni fa infatti i migliori giocatori del mondo si sfidarono in una stanza “non più grande di una comune stanza di albergo” all’interno del Binion Horseshoe Casino di Las Vegas – ai tempi non solo il poker, ma l’intero sistema di gambling della città del Nevada era solo agli albori e si contavano circa 70 tavoli da gioco in tutta la contea!

In quei tempi pionieristici, sette giocatori si sfidarono su invito di Jack Binion, proprietario di tutta la baracca e lungimirante ideatore della contesa: “Amarillo Slim” Preston, Doyle Brunson, Sailor Roberts, Johnny Moss, Puggy Pearson, Carl Cannon and Crandell Addington.

 

Il torneo prese una forma molto diversa da quella che conosciamo oggi: infatti il gioco non prevedeva ancora una serie di tornei serrati per scremare i giocatori fino a formare tavoli sempre più competitivi ed arrivare ad una sfida finale 1 vs 1.

Il primo torneo WSOP si sviluppò su più giorni, in cui i sette sfidanti si fronteggiarono in una serie di partite dalla posta molto alta; alla fine di queste partite ai giocatori fu chiesto chi fosse il miglior giocatore del match.

Come scontato, tutti votarono per sé stessi.

Alla successiva domanda (“chi è il secondo miglior giocatore?”) si riuscì ad ottenere un risultato, in quanto la prevalenza dei giocatori votò per Johnny Moss che potè quindi fregiarsi del titolo di primo campione WSOP…ma senza poter mostrare il braccialetto così ambito, che fu introdotto nel 1976.

Moss portò a casa un ben più voluminoso trofeo d’argento.

 

E così iniziò tutto!


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: N

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *