Video straordinario Phil Ivey “mucka” la mano vincente alle WSOP 2009

Immagine anteprima YouTube

La mano commentata di questa settimana ha protagonista il grande campione americano di poker live Phil Ivey. Siamo a Las Vegas nel 2009 durante lo svolgimento delle WSOP quando sono rimasti solamente 24 players a contendersi il main event di poker live più famoso al mondo.

Ivey riceve una discreta coppia 8♠8♦ e apre under the gun di 320 mila dollari con un livello di bui pari a 60 mila/120 mila dollari. Tutto il tavolo folda ad eccezione di Smith, che controrilancia sino ad un millione di dollari con un A♦9♣. A questo punto, Ivey commette un grande errore e si limita a chiamare quando invece tutti i manuali di poker consigliano invece o di foldare ovvero di andare All-in. Su un piatto di oltre due milioni di dollari scende un Flop di 5♠Q♥10♠ che, nonostante tutto, premia Ivey rispetto a Smith dal punto di vista delle percentuali poker di vittoria con un secco 74% contro il 26%. Il check di ambedue sul Flop determina la discesa “gratuita” di un Q♠ come Turn. Check per entrambi sul turn e come River scende un A♠ che consegna a Ivey, dopo il terzo check di seguito di ambedue i players, la matematica vittoria con un colore contro la coppia d’assi di Smith.

Tuttavia, incredibilmente, Phil Ivey dopo aver visto la coppia di Smith getta via le sue carte (muck) consegnandole coperte al dealer convinto di avere perduto la mano, che invece aveva vinto a tutti gli effetti.

E’ indubbio che la stanchezza abbia giocato a Ivey un bruttissimo scherzo, tuttavia come indicato in precedenza, il vero errore in questa mano è stato quello di chiamare sul rilanci di Smith nella fase pre-flop. Era già quello il campanello d’allarme che avrebbe dovuto mettere Ivey in guardia sulla pericolosa deriva di lucidità e di buon gioco che stava affrontando.

 


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Trackbacks/Pingbacks

  1. Poker news: al Sunday Million vince un November nine | Pokerinweb - [...] dall’inglese James Akenhead, uno dei partecipanti al final table delle WSOP 2009 (vedi video wsop 2009). James, conosciuto nel…

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *