Tasse per i giocatori USA

Pare proprio che negli Stati Uniti, le vicissitudini su una eventuale regolamentazione del poker online, siano estremamente lontane dal vedere una conclusione. È di poche ore fa infatti la poker news che vede la IRS, agenzia operante nel settore delle entrate degli USA, aprire un’indagine sui guadagni maturati dagli account dei player statunitensi dopo gli eventi del Black Friday. Quella in corso è una vera e propria tassazione da parte del fisco, che vuole vederci chiaro sui fatti avvenuti prima del 15 Aprile di quest’anno. Secondo le normative attualmente in vigore, è possibile tassare le vincite derivanti dal poker online nel momento in cui i giocatori effettuano una qualche operazione di cash out, operazione impossibilitata a seguito del Black Friday. Quindi in teoria, i giocatori statunitensi non dovranno temere nulla, in quanto impossibilitati di effettuare movimenti monetari.

Sicuramente questo è stato un altro duro colpo al mondo del poker e per molti giocatori, i quali rivendicano al più presto una regolamentazione appropriata per chi come loro fanno del poker un lavoro a tutti gli effetti.


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *