Poker Online: Microgame leader nel mercato italiano

Dopo i 3 mesi estivi che avevano segnato altrettanti cali nella raccolta, tornano a crescere le giocate per il poker online a soldi. A settembre sono infatti stati puntati sui tavoli verdi 208,6 milioni di euro, vale a dire il 19,7% in più rispetto ad agosto. Si tratta del nuovo record di raccolta visto che il precedente apparteneva al mese di maggio 2009 quando furono sfiorati i 200 milioni di euro. Nei primi 9 mesi del 2009 la raccolta ha raggiunto i 1.595 milioni di euro, valore che fa ipotizzare un mercato a fine anno intorno ai 2,2 miliardi di euro. Tutti con il segno positivo gli operatori che hanno raccolto il poker a soldi nel mese di settembre. Leader di mercato è risultato ancora Microgame con una raccolta pari a 52,6 milioni di euro per una crescita del +23,5% rispetto ad agosto. Forte balzo in avanti anche per Gioco Digitale che grazie ai 41 milioni incassati mette a segno una crescita del +22,4% e Sisal, salita di ben il 44%. Più contenuto l’aumento per grandi operatori come Pokerstars, Lottomatica, Snai, Bwin e Sisal, tutti compresi tra il +12% ed il +16%. Da segnalare le ottime performance, in termini percentuali, di PartyPoker e Cogetech, che hanno entrambi aumentato di circa un terzo la propria raccolta. Per la prima volta presente in classifica anche Intralot il cui valore, sommato a quello di PartyPoker che gli fornisce la piattaforma tecnologica, porta ad un valore del network di oltre 3 milioni di euro. Da notare che mettendo insieme i valori di Gioco Digitale e Bwin, che da circa un mese fanno parte dello stesso gruppo, si otterrebbe un valore per l’ipotetico network di 53,4 milioni di euro, il che ne farebbe il primo operatore per raccolta. Ecco come è andata la raccolta del poker for money nel mese di settembre per singolo operatore:

Da solo Microgame conquista a settembre circa un quarto del mercato del poker online a soldi. Sfiora il 20% Gioco Digitale. Da notare che per entrambi i due provider suddetti si tratta di un’importante crescita rispetto al mese precedente. Insieme Microgame e Gioco Digitale assorbono quasi il 45% delle giocate. Mettendo insieme ai due operatori suddetti anche le quote di mercato di PokerStars e Lottomatica, da soli i 4 operatori valgono oggi il 75% dell’intero segmento.

Relativamente al periodo gennaio-settembre 2009 con quasi 415 milioni di euro incassati Gioco Digitale continua a mantenere un ruolo di primo piano, con il 26% del mercato in mano sua. Si avvicina alla vetta Microgame con una raccolta, nei primi nove mesi, di 408 milioni di euro ed una quota di mercato del 25,6%. Sul terzo gradino del podio Lottomatica (quasi 240 milioni di raccolta ed il 15,0% del mercato). Bene anche PokerStars che ricordiamo ha iniziato la sua raccolta a marzo 2009. Ecco il dettaglio per singolo provider:

Fonte: Jamma.it


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *