La Spagna supporta il poker online

A quanto pare al nuovo governo spagnolo piacciono molto gli introiti ottenuti attraverso il poker online, ed ecco che il paese si apre al rilascio di nuove licenze che potrebbero trasformare la nazione iberica in un paradiso per i giocatori d’azzardo. Mentre in Italia si vieta la pubblicità di questo tipo di servizio, la Spagna procede invece verso un supporto del gioco online, visto come una buona fonte di denaro per la nazione date le enormi cifre investite da cittadini oltre che account stranieri.

Oltre alle licenze, la nazione sta aprendo anche alla liquidità condivisa, che andrebbe di fatto a creare un enorme mercato globale del poker online, fatto di tavoli internazionali e di premi molto più sostanziosi basati su tornei europei e mondiali.

Tutto il contrario dell’Italia che su questo punto di vista sembra invece muoversi in una direzione restrittiva, bloccando il gioco online su binari precisi, controllati direttamente dalle principali aziende statali.

Il prelievo di denaro della spagna è del 10% per gli operatori locali, una cifra intermedia che non dispiace alle casse dello stato.

Se il apese continuerà in questa direzione potremmo ritrovarci tra qualche tempo di fronte a un mercato interessante dove iscriversi e giocare per affrontare a livello europeo nuove sfide e possibilità di gioco.

 


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Filippo Carignani

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *