La posizione al tavolo di Poker

positions-poker

Nel Poker una cosa da tenere sicuramente molto in considerazione è la Posizione in cui si gioca.

Parlando di Posizione non facciamo altro che riferirci alla posizione di un player in relazione al Dealer.

Ad esempio se avete 9-10 10-J e carte così fareste bene a foldare se siete in troppi.Potrebbe infatti succedere che un player che parlerà in seguito potrebbe Rilanciare; rischiate così o di perdere le chips appena messe, o di chiamare l’avversario che molto probabilmente partirà da un punteggio migliore.Ovvio non foldare con QK, JK e le coppie: in questo caso limitatevi al Call per osservare cosa faranno gli avversari.

Questo appena visto è il caso del 1° player a parlare, detto anche Under the Gun (UTG).

In generale le posizioni sono

Early Positions (EP): vuol dire Posizioni Iniziali.Quindi quella del Grande Buio, Piccolo Buio, Under The gun.Sono le Posizioni Peggiori

Alcune mani da giocare in EP:  AA, KK, QQ, JJ, 10 10, 9 9, AK, AQ

Middle Positions (MP): vuol dire Posizioni Medie.In un tavolo da 10, saranno i players che occuperanno la posizione 4, 5, 6, 7.

Alcune mani da giocare in MP: 88, 77, 66, AJ, KQ, QJ, J 10

Last Positions (LP): vuol dire Posizioni Finali.Sono le posizioni migliori, in quanto si raccolgono informazioni sulla strategia di gioco dei players che hanno “parlato” precedentemente.

Alcune mani da giocare in LP: 66, 55, A 10, KJ, K 10, 10 9, 98

Il Poker è senza dubbio un gioco di Posizione : Le stesse carte devono essere giocate in maniera differente!


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *