La farsa del Partouche Poker Tour!

La poker news di questa settimana riguarda un increscioso episodio accaduto a quello che si prospettava essere uno dei tornei di poker in Europa più ricchi ed entusiasmanti; in Francia si stava organizzando infatti il Partouche Poker Tour e gli organizzatori hanno pensato bene, pur di attirare i curiosi utenti e giocatori da tutto il mondo, di mettere in palio un appetitoso montepremi finale di 5 milioni di euro! Sembrava un vero e proprio scherzo ma sfortunatamente per i molti partecipanti al main event la news poker era tutt’altro che una presa in giro, il montepremi finale infatti è stato ridotto e portato a 4,3 milioni di dollari conseguente ai 526 ingressi totali nel torneo da 8.500 euro! La notizia ha destabilizzato anche il mondo della rete e del poker on line, gli organizzatori si sono affrettati a togliere dal web qualsiasi banner, immagine  o articolo riguardante il montepremi discusso e tutto ciò logicamente non ha sorpreso i vari appassionati e interessati alla questione; sono iniziate a fioccare reazioni e polemiche di tutti i tipi comprese anche quelle di minacciare boicottaggi nei confronti dei pro ai prossimi eventi organizzati da Partouche! Alcuni utenti hanno provato a contattare il management e l’organizzazione del torneo d’oltralpe ma le giustificazioni dei signori francesi sono state quelle di “non aver garantito nulla ma di aver escogitato un’autentica trovata commerciale” per sponsorizzare e per attirare più pubblico possibile; l’atteggiamento di completa disinvoltura e di menefreghismo del management francese di Partouche sta letteralmente facendo imbestialire il popolo dei players tanto che tutta questa vicenda potrebbe andare a sfavore soltanto nei confronti del main event tanto osannato e pubblicizzato! La brutta figura incassata dopo aver illuso i giocatori sull’ammontare del montepremi finale potrebbe avere serie ripercussioni non solo sul torneo stesso  ma sull’intero indotto che gira intorno all’evento e che potrebbe subire seri danni economici. Il popolo statunitense dei players ha assicurato di voler boicottare il torneo dopo l’amara vicenda nonostante il fatto che i giocatori americani si muovono spesso per l’Europa attratti da golose vincite e montepremi incoraggianti, una grande fetta di giocatori quindi è già compromessa per Partouche che ha visto anche reazioni indignate da parte di alcuni nomi eccellenti come ad esempio la Selbst, vincitrice del torneo nel 2010: la giocatrice ha ammesso di aver avuto un contatto con il direttore ma di aver ascoltato solo scuse e giustificazioni sulla questione montepremi, un vero peccato per chi sarebbe venuto molto volentieri da queste parti a giocare a poker!


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *