Ept Vilamoura 2010 – Vince l’inglese Toby Lewis la tappa portoghese

LogoEPT

Grande prova di carattere per il giovane Toby Lewis all’EPT di Vilamoura 2010 che, in un final table “da urlo”, e riuscito a “beffare” tutti quanti e a portarsi a casa il primo posto e ben 467,835€!

Il tavolo finale, composto da Toby Lewis (che nel chipcount partiva come favorito), Sam Trickett, Teddy Sheringham (il “killer” che ha fatto fuori Biccio Ascari e Nicolò Calia al day four), Jason Lee, Sergio Coutinho, Martin Jacobson, Frederick Jensen e Rob Hollink è stato, difatti, molto “animato”. Dapprima si è assistito all’assalto di Jensen che, quasi subito, ha “buttato fuori” Coutinho che, vale la pena ricordarlo, era l’unico portoghese in finale. Il secondo eliminato è stato l’olandese Hollink che, sulla sua strada, ha incontrato un tostissimo Sheringham. Brutta fine anche per Jensen che, dopo il “predominio” iniziale, viene sbattuto fuori per terzo. Ma da qui in poi la storia la fa quasi tutta Jacobson che, con rilanci azzardati e mosse imprevedibili, ha eliminato dal tavolo gente pericolosa come Sheringham, Trickett e Lee: insomma, un vero “massacro” da parte dello svedese che, partito un po’ corto all’inizio, a quasi subito recuperato il tempo perduto “spazzando via” tutti gli avversari più tosti!

Ma, dopo quasi tre ore e mezza di heads up con il giovane Lewis (che, abilmente, è riuscito anche ad alimentare il suo stack durante la finale), il giocatore svedese si è dovuto piegare dinnanzi al ragazzo di Albione che, dopo una serie di raise e re-raise, è riuscito a portare l’avversario in All-In “sbaragliandolo” con una tris di cinque!

Sperando che al prossimo EPT le cose vadano meglio per i nostri ragazzi, facciamo i complimenti a Lewis per la splendida vittoria conquistata in questa cinque giorni portoghese!


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *