Doyle Brunson dà i voti ai colleghi

Doyle Brunson

Doyle Brunson direttamente dal suo blog ci spiega chi ha deciso di votare per la Hall of Fame di quest’anno scegliendo sulla base di questi criteri: il giocatore deve aver giocato nelle maggiori competizioni, deve aver giocato gli high stakes of poker, aver giocato constantemente bene guadagnandosi rispetto, aver superato il test del tempo, aver contribuito alla crescita e al successo del poker con i propri successi.

Ecco chi ha votato Doyle, in ordine alfabetico, o meglio chi tra questi giocatori Brunson sceglierà e le sue opinioni, ricordando che si ha 2 voti a disposizione:

  • Tom Dwan, è un onore essere nominato a 22 anni. Ovviamente non risponde a tutti i criteri elencati in precedenza, come per esempio quello del tempo. É un gran giocatore e gioca un poker imprevedibile, entrerà sicuramente nella Hall of Fame nel futuro.
  • Barry Greenstein, Barry risponde a tutti i requisiti. É un’ottima scelta ma solo considerandolo da cash game ed è nei primi 3-4 per Doyle.
  • Dan Harrington, “Action Dan” è un’istituzione per il poker nel mondo, tuttavia alcuni suoi interessi fuori dal mondo pokeristico gli fa perdere alcuni punti.
  • Phil Ivey, uno dei migliori giocatori. Otterrà grandissimi risultati.
  • Tom McEvoy, Tom è un ambasciatore di lungo corso ed è uno dei miei preferiti. Gioca gli high stakes in un modo molto diverso dagli altri giocatori.
  • Men Nguyen, Doyle ammira Men da anni per quello che fa dal punto di vista etico. Nessun altro ha giocato e sostenuto tornei come Men. Ha vinto numerosi premi come giocatore dell’anno come prova di tutto ciò.
  • Scotty Nguyen, certamente il Principe del Poker non poteva mancare. É uno dei migliori giocatori e risponde a tutti i criteri.
  • Daniel Negreanu, ha la stessa grandissima considerazione che ha riservato per Phil Ivey.
  • Eric Seidel, è in cima alle scelte di Doyle; è un perfetto gambler e sa gestire ogni situazione anche al di fuori del poker. Viene paragonato a Chip Reese, che secondo Doyle è un grandissimo complimento.
  • Mike Sexton, Brunson è Mike Sexton è la prima scelta. Nessun altro ha contribuito come lui a far crescere il poker nel mondo. Doyle è sicuro che Mike verrà votato anche da molti altri Pros, per Doyle è il migliore.

Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Pokerinweb

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *