Cos’e’ il Martello nel poker?

Ti piace il mondo del poker ma sei ancora incerto sui termini di gioco come il ”martello”? Nessun problema, ecco svelato il ‘mistero’!

Il glossario del poker è veramente ricco, tanto da poterne scrivere un’enciclopedia a parte (ed è già stato fatto da esperti e campioni). Trattandosi spesso di termini originariamente inglesi, diventa difficile magari per chi non conosce la lingua, riuscire a tradurne il significato esatto.
Solitamente, quando si parla di ”martello” (”hammer” in inglese), si parla di una vincita con una mano composta da Sette-Due (7-2), in genere è una mossa del del Texas Hold’em. L’espressione ”Calare il martello” si riferisce infatti alla vittoria grazie a questa mano iniziale ritenuta particolarmente brutta dagli esperti del poker.
Eppure si tratta di una mano devastante, ma il vero significato è tutt’altro, molto diverso rispetto a questo semplice concetto espresso che riguarda solo l’Hold’em.

Molto affine al concetto di martello è la ‘‘reverse implied odds”. Rischi una somma grande per cercare di vincerne una piccola, spesso accade quando ti ritrovi una mano accettabile che difficilmente può salire di qualità. Se sei anche fuori posizione, è ancora meglio.

Il concetto di reverse implied odds funziona al contrario rispetto a quando hai un draw e rischi una somma non troppo grande per un importo enorme.
L’esempio è ritrovarti un piatto di 500 dollari mentre tu ed il tuo avversario avete ancora 3000 dollari, e magari dopo il tuo check, lui punta 500 dollari. In quel caso, tu avresti la mano migliore.

Avere un vantaggio non è sinonimo dell’avere la mano migliore, anche se solitamente è così.
In riassunto quando hai un martello, se pensi che la mano avversaria sia mediocre, ti metti in vantaggio puntando con mani basse. Meglio evitare di usarlo se c’è il rischio di una perdita. Il consiglio classico è di fare spesso check al turn quando hai una buona mano e parecchi soldi e soprattutto se pensi che l’altro ha una mano debole.

In questo caso, egli abbandonerebbe di fronte alla tua puntata temendo il ”martello” di una puntata al river. Se invece fai check al turn potrebbe comunque ricorrere alla puntata al river.


Related Posts:



Be Sociable, Share!

Scritto da: Emy Camilli

Condividi l'articolo su

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *